Dalle colline dell’entroterra Fanese  al mare Adriatico . Come  ormai succede da 17 anni Domenica scorsa  è partita da  Mondolfo,  uno dei borghi più belli d’Italia,   la ColleMar-athon 2019.

Una corsa unica nel suo genere con un percorso panoramico e suggestivo che  ha attraversato   gli antichi borghi mediovali di Orciano, San Giorgio,  Piagge, e San Costanzo per terminare  sul litorale adriatico di Fano.

Una 42 km. con una altimetria negativa cosparsa da salite e discese che hanno messo a dura prova la resistenza psico-fisica dei 765 atleti  che hanno portato a termine la gara,  dei  quali 50 stranieri  provenienti da 15 paesi diversi .

In campo maschile bissa il successo dell’anno scorso il 40enne magrebino  Younnes Zitouni  della Ass. podistica il  Laghetto Napoli, che in solitaria ha tagliato il traguardo con un buon margine di vantaggio su Cristian Carboni dell’Atletica Senigallia, e del romano Giuseppe Minici

Più combattuta invece la gara femminile, con tre atlete scese sotto le tre ore la cui vittoria è andata alla marocchina Ghizlan Asmae della Caivano Runner di Rimini, seguita dalla favorita campionessa Italiana dei 50 km. su strada Federica Moroni della Gold Club Rimini e dalla marchigiana Denise Tappata della Sef Stamura Ancona.

In questa gara,  regina dell’atletica leggera, dove erano in palio i titoli Regionali Master,  l’osimana  Cristina Conti,  dell’Atletica Amatori Osimo Bracaccini,  si è aggiudicata il titolo di campionessa regionale nella categoria SF. 50.

Cristina una maratoneta abbonata ai  titoli  regionali, visti quelli già  conquistati nei precedenti anni,  sempre su questa maratona  dove quest’anno oltre al titolo vi  ha realizzato  la  sua migliore prestazione  su questo  stesso tracciato.

Oltre a lei a prendere il via in questa gara suo marito Stefano Binci, classificatosi al 15° posto nella categ.  SM.55, che ha chiuso la sua prova in 3h.41’46”,  a seguire i loro compagni di squadra Alessandro Romani in 3h. 46’ 20”  giunto 43°  categ. SM.45, e Sergio Strappato  42° nella categ. SM.55 in 4h. 12’35” .

Alla 1^ Edizione del Tolentino Crazy Run una manifestzione podistica di 10 Km. valevole come gara del Gran Prix Marche di Corsa su strada alla quale non sono mancati i quattro affezionati delle corse su strada dell’Atletica Amatori Osimo Bracaccini .

La gara vinta da Giovanni Moretti dell’Atletica Recanati,  seguito al secondo da Giorgio  Lampa Atletica Filottrano e al terzo posto lo Junior del team Osimano Leonardo Salvucci.

Ottima prestazione quindi del non ancora 18enne Leonardo, seguito dal tecnico Rosario Pirani, che e riuscito a salire sul terzo gradino del podio degli atleti assoluti. 12^ posizione per l’altro suo compagno di squadra Mario Luigi La Bianca, Quarto posto di Rosa Squadroni   categoria SF.55 e 9° posto di Massimo Iachini  nella  categ. SM.45.

Gianni   Le Moglie