Sui  prati  del Campus Folcara dell’Università  di Cassino  (FR) hanno preso il via  i Campionati Italiani Individuali e Società di Cross Master Over 35 .

 Oltre 800 gli  atleti, in rappresentanza di 85 Associazioni sportive dilettantistiche Italiane,  che   sono scesi a Cassino per  contendersi una delle 19  maglie tricolori in palio .

Una grande prova quella offerta dalla Jesina Simona Santini (Atletica Amatori Osimo ) costruita con tanti sacrifici,  pianificata e fortemente voluta che l’ha portata a conquistare  la sua prima  maglia tricolore Master nella categoria delle SF.40,

Simona Santini  che alla vigilia della gara la davano tra le favorite,  ha messo in mostra tutte le sue capacità nel saper  correre sull’avversario, e di  adattarsi alle asperità del terreno, ai continui cambi di  pendenze e  direzione.

Un inizio gara il suo  accorto  e di studio delle altre due atlete  che insieme a lei,  subito dopo la partenza  avevano preso la testa della gara.

Al termine del primo giro, era lei a prendere  l’iniziativa sull’impegnativo tratto di salita,  con un  perentorio cambio di marcia   sul tratto più impegnativo della gara, riusciva a  guadagnare un buon margine di vantaggio sulle dirette avversarie

Allungava il passo gara  e ne velocizzava le frequenze  nel tratto di   discesa,   consolidando  ancor più  la sua prima posizione, che manteneva   fino al  momento più bello,  quello di tagliare il traguardo a braccia alzate con un vantaggio di 33 secondi su Maurizia Cunico  (Atletica Casone Noceto)  e  40 secondi su Jane Thompson (Circolo Minerva). 

Una Simona Santini , seppur nella sua lunga carriera avvezza alla  vittoria commentava con gioia “ Ho un estremo piacere sia per il risultato  che ho  condiviso   con i miei nuovi compagni di squadra e di trasferta. Debbo ammettere che ogni volta posizionarsi su quella linea di partenza mi fa sempre battere il cuore,  quel cuore che mi porta dopo tanti anni di attività a gioire e  godere  di quelle meravigliose sensazioni che la corsa mi  sa donare. Salire quel gradino più in alto del podio,  indossare la maglia tricolore e la medaglia al collo,  continuano ancora  farmi sognare.”  .

Oltre alla maglia tricolore della Santini, per i colori Marchigiani  è arrivato  il brillante 2° posto di Chiara Capezzone (Atletica Fabriano) nella SF. 35. Il 6° di   Simona Ruggeri (Mezzofondo Club Ascoli) SF.45, il 7° di Katia De Angelis SF.50 (Grottini Team Recanati), il 12° e il 13° di Chiara D’Alonzo e Cristina Conti  (Atletica Amatori Osimo).

In Campo Maschile il miglior risultato il 5° posto è arrivato  dall’over 55 di Ermes Marilungo (Porto San Giorgio Runner) seguito al 13° da Doriano Bianchi e  al  61° il timoniere della squadra Sergio Strappato  entrambi  Ed infine il 30° posto Giuseppe Raponi in quella dei SM.65.

La classifica a squadre Maschile vede al primo posto la A.R.L. Dynamyk Fitnees La prima A.S.D. Marchigiana  l’ Atletica Amatori Osimo piazzatasi al 29° posto, 36^ Podistica Valtenna , 51°  Porto San Giorgio Runners e  all’82° la  S.E.F. Macerata. Al Femminile

 In campo Femminile  squadra Campione d’Italia l’Atletica Paratico (BS),  anche in questa categoria con il 15° posto si conferma la prima delle squadre Marchigiane l’Atletica Amatori Osimo Bracaccini, seguita al 26° Atletica Fabriano, 34^  Mezzofondo club Ascoli,  35^ Grottini Team Recanati e 45^ Asa Ascoli Piceno .

Gianni   Le Moglie