Nella  mattinata di domenica scorsa  ad Ancona si è corsa  la 36ma edizione del  Vivicittà.

Un corsa  su strada  Internazionale che ha coinvolto 38 città Italiane e 21 Estere e come da consuetudine alle ore 9.30,  in  contemporanea dai microfoni di Rai 1 Rai   è stato dato il via .

Location dell’evento sportivo il piazzale antistante il mitico Stadio Dorico dove a prendere il via, oltre la 10km.  competitiva,  la passeggiata ludico motoria che ha invaso  le vie del  centro della città Dorica di bambini genitori e ragazzini ,  tutti  a godersi una bella giornata di sole primaverile.

In campo maschile la vittoria è andata a Mattia Franchini dell’Atletica Amatori Osimo Bracacciniì.  

Al femminile  successo di Ilaria Sabbatini, (Atletica Avis Macerata) che si è imposta su   Simona Santini  (Atletica Brescia) e Lucia Burini (Sef Stamura Ancona).

Bella e incerta fino alla fine la gara maschile con  un terzetto di atleti sempre    in testa sin dall’avvio gara .

L’epilogo ad un km dall’arrivo, quando   uno dei tre  del gruppetto di testa  Pietro Pelusi (Sef Stamura Ancona) accusava difficoltà a tenere il passo gara degli altri due Mattia Franchini  e  di Giovanni Moretti (Atletica Recanati).

Ed  era  proprio quest’ultimo che  incrementava la sua azione ,   andava  all’attacco.

A resistere al forcing del portacolori dell’Atletica Recanati , rimaneva l’osimano  Mattia Franchini,  che a 200 metri dall’arrivo  lanciava  lo sprint finale  che gli permetteva di tagliare il traguardo con 6 secondi di vantaggio sullo stesso  Giovanni Moretti.

Altra bella prestazione  quela offerta dal giovane Leonardo Salvucci,  piazzatosi al 9° posto Assoluto e 2^ nella categoria Allievi.

Non meno importati i tre primi posti di categoria di Doriano Bianchi Cat. SM.55,   di  Gianfranco Pesaresi  in quella dei SM. 65 e di  Bruno Maceratesi SM.75. 

 3° posto  per  Elia Manzotti, il 4° di Valentino Carbonari SM.70, il 5° Giuliano Boni cat. SM. 75 e il  7° e il 24° di Alessandro Romani e Maurizio Borgognoni nella categoria 45.

Alla 33^ Marcialonga della Liberazione di Porto Potenza Picena   valevole come  Gran Prix Strada Marche, svoltasi nella stessa mattinata il primo degli atleti in casacca giallo nera dell’Atletica Bracaccini  a tagliare il traguardo Ulisse Michele classificatosi al 37° posto  Assoluto e 6° nella categoria SM.40 , seguito in questa stessa categoria  dai suoi compagni di squadra Emanuele Tomarelli   10°  e al 27° Massimo Iachini .   16° David Staffolani  Cat. SM. 55  e  18° Mauro Mancini Cat. SM.60.

Nella categoria dei SM.65 sale sul terzo gradino del podio Sergio Martini , al  9° posto  Giuseppe Raponi.

Il  gradino più in alto del podio femminile,  riservato alla Cat. SF.55,  va a   Fiorisa   Bonifazi, mentre il secondo lo conquista Chiara D’Alonzo nella categoria delle SF.65. 

Gianni  Le Moglie