Una vero Sky trail  quello di  Serra Sant’Abbondio (PU). costellato di salite, discese, passaggi su roccia, con i suoi   25 km che hanno attraversamento i prati e  faggete  degli  Appennini Marchigiani dell’alto Pesarese.

Tutto questo è stata la  prima edizione del  “Monte Catria Sky”  resa ancor più impegnativa dai 1.900 metri di dislivello e dalla fastidiosa pioggia caduta per grna parte della gara  .

Un vero Sky  trail con il suo fascino,  che per le sue caratteristiche non ha nulla da invidiare ai duri   trail  Dolomitici, al quale non  è  mancato lo sky-running Lorenzo Benedetti   dell’Atletica Amatori Osimo Bracaccini.

Un  runner osimano,   con tracce anglosassoni per la sua barba rossiccia che si pubblicizza nelle sue foto con un  boccale di birra in mano,  al quale  piace mettere alla prova i propri limiti,  la sua forza  fisica e mentale , 

Uno Sky trail  quello del Catria  dominato da David Marcantoni della Total Training Team,  un atleta abbonato alla vittoria,  che quando non arriva primo sale comunque sempre sul podio

Vittoria la sua  mai messa in discussione,  andato in testa sin dall’avvio gara  ha chiuso la sua prova in 3h.19’57” con 15 minuti di vantaggio sul marchigiano Marco Guglielmi del Trail Asventure Marche .

Per Lorenzo Benedetti, giunto al suo  27^ Trail   dopo la tanta fatica,  la grande soddisfazione, di aver portato a termine la gara in 3h54’23” classificandosi 12^  nella classifica  assoluta, e con i punti conquistati si  e posizionato  al 10 posto  nella classifica di Coppa Trail Abruzzo Marche Molise  che vede l’attuale leader il Filottranese Giorgio Lampa.

Gianni    Le Moglie